CHIESA CHE ASCOLTA, SI CONFRONTA, CAMBIA

Sinodo diocesano di Cuneo e Fossano

Chiesa che cambia

È il tempo di attuazione del Sinodo. Il vescovo presenterà quanto emerso attraverso un Libro sinodale che offrirà gli orientamenti pastorali per la Chiesa locale. In modo particolare emergerà quale immagine di Chiesa locale animerà la nuova diocesi che risulterà dall’unione delle diocesi di Cuneo e di Fossano e le unità pastorali sul territorio. Gli orientamenti emersi ispireranno le successive riforme.

18 febbraio 2022: Conclusione dell'Assemblea sinodale

ai fedeli, alle comunità chiedo di accompagnare
questo tempo di discernimento con la preghiera.

Il Vangelo annunciato e vissuto in modi nuovi

Sarà indispensabile che le assemblee sinodali diventino luoghi di ascolto e di discernimento della voce che proviene dallo Spirito di Cristo. L’ascolto della Parola del Vangelo è un requisito fondamentale perché le voci dei sinodali non siano semplici opinioni soggettive, ma risposte alla Parola di Dio, un’eco della coscienza e dell’intelligenza personale. Oltre a questo, le voci dei sinodali dovranno generare un consenso che spinga a convertire e rinnovare la vita della comunità locale. Il Vangelo deve giungere a parlare oggi! Deve raggiungere cuori umani che sono profondamente cambiati, perché una nuova cultura abita le menti di tutti. Sono cambiate le abitudini di vita, ma anche i modi di pensare. Per questo il Vangelo va annunciato e vissuto in modi nuovi. Come?
L’assemblea sinodale non potrà rispondere in modo definitivo e completo alle tante domande contemporanee. Certamente porterà la Chiesa locale a diventare più umile, più consapevole di non essere autosufficiente e sicura di sé. Fiduciosa di avere ancora molte risorse da scoprire nel Vangelo, la Chiesa locale non si rassegna a vivere di lamento, di accuse, di pessimismo.

Ultimi Comunicati e NOTIZIE

Social

Cannot call API for app 222116127877068 on behalf of user 591127492125240